venerdì 20 maggio 2016

Nessuna agiografia per Pannella

Ieri, si è spento all'età di 86 anni il leader dei Radicali Marco Pannella.
Ora, io esprimo un commento su di lui.
Lo faccio senza fare peani ed agiografie, poiché sarebbe ipocrita.
Non l'ho fatto sul mio blog "The Candelabra of Italy" e non lo faccio nemmeno qui.
Io non ho mai condiviso le sue idee su aborto, eutanasia, divorzio e matrimonio omosessuale.
Per me, l'aborto ed eutanasia sono abomini ed il divorzio è la distruzione della famiglia.
Quanto al matrimonio omosessuale, la mia opinione contraria è nota.
E' giusto garantire diritti i diritti individuali ma il matrimonio gay è ben altra cosa.
La famiglia è solo tra uomo e donna, poiché lo dice la natura.
Per la natura, la continuità della specie umana va avanti solo con il rapporto uomo-donna.
Inoltre, ricordo che Pannella è stato anche favorevole all'attuale Eurocrazia, la quale ci sta distruggendo.
Però, a Pannella riconosco che egli abbia portato avanti le idee senza ricorrere alla violenza.
L'altra cosa buona di Pannella è stata l'amicizia verso Israele.
In questo senso, certa gente avrebbe da imparare da lui.
Come avversario, quale sono io, esprimo un rispettoso cordoglio.

4 commenti:

  1. Caro Antonio non credo che sia sufficiente per meritarsi il rispetto il solo essere morto. Ne non avere ucciso o picchiato nessuno. E men che meno un superficiale ed ipocrita filosemitismo. Pannella era un pazzo senza appello. Ha portato avanti idee sbagliate nel modo sbagliato. È stato un guazzabuglio di fuffa. Non sono gli avverSari come lui che io rispetto. Inoltre hai dimenticato nella lista di nefandezze commesse da costui quella che ritengo la più grave. Il suo becero filoeuropeismo. Pannella (per fortuna) non ne ha azzeccata una. È stato un incapace e rumoroso fannullone che pur di non lavorare si è affogato nella politica. Quindi il giudizio è solo ed esclusivamente negativo. Un autentico pessimo esempio. E pure dal punto di vista della non violenza. La non violenza è la scusa dei vigliacchi. Questo non lo dico io ma Gandhi. Troppo facile non mollare un pugno sui denti ad uno alto due metri. Pannella e molti altri "non violenti" usano questo criterio. A noi i vigliacchi pusillanimi non piacciono né ci potranno mai piacere.

    RispondiElimina
  2. Mi correggo sulla dimenticanza. Ho visto che ne hai parlato come di un Eurocrate. E pure un Obamiano ed uno che si è eccoti molto quando gli yankee hanno fomentare gli islamista del nordafricani per rimuovere i governi laici del Ba'ath di Tunisia ed Egitto colpevoli di non essere troppo servi degli americani a differenza nostra.

    RispondiElimina
  3. Infatti, io non faccio agiografia per Pannella.

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso il correttore automatico sul cellulare, è uscito fuori un discorso senza senso che provo a riscrivere.

    Mi correggo sulla dimenticanza. Ho visto che ne hai parlato come di un Eurocrate. E pure un Obamiano ed uno che si è eccitato molto quando gli yankees hanno fomentato gli islamisti del nordafrica per rimuovere i governi laici del Ba'ath di Tunisia ed Egitto colpevoli di non essere a differenza nostra troppo servi degli USA.

    RispondiElimina