martedì 17 maggio 2016

Quello che il Santo Padre non riesce a comprendere

Sono cattolico e ho profondo rispetto per il Papa e la Chiesa.
Però, certe posizioni prese da Papa Francesco sono discutibili.
Le ho discusse sul mio blog "The Candelabra of Italy".
Intervistato dal giornale cattolico francese "La Croix", il Papa ha detto alcune cose.
Egli ha detto:

"L'idea di conquista è inerente all'anima dell'islam, è vero la si potrebbe interpretare, con la stessa idea di conquista, la fine del Vangelo di Matteo, dove Gesù invia i suoi discepoli in tutte le nazioni".

Per quello che il Papa dice in un'intervista, non vale il dogma dell'infallibilità.
Ergo, in questo caso quello che dice il Papa può essere discusso.
Vorrei ricordare che Gesù Cristo non istigò mai i suoi discepoli ad agire con mano militare ma con la predicazione.
Ricordiamoci dei martiri cristiani che venivano uccisi dalle autorità.
Gesù Cristo non fece azioni di guerra.
Anzi, Gesù predicò di rispettare le autorità e finì in croce, prima di risorgere.
Invece, Maometto propagò la sua fede con mano militare ed egli stesso si mosse così.
Lo dice anche la sua biografia ufficiale.
Per questo motivo, il paragone fatto dal Papa non regge.
Per questo, io non condivido queste parole del Papa, pur esprimendo il mio pensiero con il rispetto che è dovuto.

Nessun commento:

Posta un commento