venerdì 17 giugno 2016

L'Inghilterra ci da il buon esempio

In questi giorni le verginelle ed I santi martiri della cronaca e della politica hanno potuto dare il meglio del loro patetico volto. Il ragazzo britannico che giustizia pubblicamente la collaborazionista del Reich prontamente bollato da gente del calibro di Fassino come "filonazista". E tempo fa un altro collaborazionista venne sistemato a dovere in Spagna.
Un collaborazionista del Quarto Reich come Fassino che da del"filonazista" ad un fiero oppositore del nazismo odierno  è la perfetta sintesi del mondo alla rovescio nel quale ci viene imposto di vivere in questo Regime. I buoni sono i malvagi e chi tiene schiavo il popolo invece passa per vittima.
Potremmo anche pensare ad una manovra del Reich per far fallire il tentativo dei Britanni-ci di liberarsi del giogo germanico (come titola "Il Giornale").

Ma in Gran Bretagna c'è gente seria. Degni discendenti di Ambrosius, di Artorius, di Magnus, i britanni hanno da sempre opposto fierissima resistenza a tutti i quattro Reich.  Dai tempi dei Governatori e della IX Legio essi rappresentano la periferia nobile e battagliera dell'impero.
In questo mondo rovesciato la collaborazionista laburista passa per vittima ed il patriota britannico per carnefice. E magari chi vi scrive verrà additata dai sempliciotti per "apologa" di un cattivo soggetto.
Onore e gloria ai patrioti. Onore e gloria ai Soldati di Roma.
G.C.

2 commenti:

  1. Appena avvenuto il "fattaccio" ho pensato che quel poveretto fosse stato ingaggiato per provocare subbuglio e far diminuire le adesioni al Brexit. Immediatamente infatti le Borse sono risalite, ma questo sappiamo che è facile basta dare gli ordini opportuni di vendita o acquisto titoli e il gioco è fatto.
    Umanamente mi dispiace perchè è morta la mamma di due bambini ma spero che ciò non faccia desistere gli elettori dal votare LEAVE !

    RispondiElimina
  2. Faccio presente che nel 2003 era successa la stessa cosa in Svezia, e andò bene agli europeisti.
    Copio da Marcello Foa che sul suo blog ha scritto ormai è inutile in Inghilterra andare a votare!
    In Svezia nel 2003 gli elettori furono chiamati a votare in un referendum pro o contro l’introduzione dell’euro. I sondaggi davano il no in vantaggio, ma a quattro giorni dal voto, la portavoce del fronte del sì, una donna, Anna Lindh, venne aggredita e uccisa. Le analogie sono straordinarie, anzi stupefacenti: stessa età della Cox (42 anni), omicidio perpetrato da un folle.

    Qualcuno pensa sia tutto un caso? e, guarda la combinazione, immediatamente le borse sono impazzite andando alle stelle, ma ormai sappiamo come fanno in Germania a far scendere o salire i titoli ! Loro sono dei veri esperti

    RispondiElimina