lunedì 5 dicembre 2016

VITTORIA!

Ha vinto il Popolo.
Il 4 Dicembre passerà alla storia del paese come la Festa della Liberazione.
Altre date ci sono state, nella lunga e sanguinosa lotta di liberazione dai mille gioghi che ci hanno oppresso, il 20 settembre (1870), il 4 Novembre  (1918), il 25 Aprile  (1945), ma nessuno mai come questo è stato voluto con determinazione e consapevolezza da tutta la nazione.
Milioni di NO hanno seppellito il collaborazionista Matteo Renzi, i suoi fedelissimi, ed i vari traditori prezzolati dal Reich che ne erano il degno sèguito.
Questo NO è la vittoria del popolo minuto, della povera gente di questo paese, gente onesta e laboriosa, vessata da tasse criminali ed altri strumenti di controllo finalizzati a depredarci, per dare il nostro sangue al germanico, alle banche, alle multinazionali, a quel gruppetto criminale che mirava alla totale schiavitù di milioni di individui, costretti a vivere nella miseria, nell'incertezza nel futuro, nella paura di perdere ogni cosa da un momento all'altro.

Ora non c'è tempo da perdere. Il passo successivo è uscire dal Reich, dall'Unione Europea. Creare un coordinamento di popoli liberi d'Europa, una mobilitazione continentale che sgretoli l'ultima orribile dittatura d'Europa

Nessun commento:

Posta un commento