domenica 18 giugno 2017

Il Sahara potrebbe dare energia elettrica al mondo

È assurdo vedere milioni di persone che fuggono dalla cosiddetta fascia subsahariana.
Ne parlavamo con mia moglie che è appunto di origine africana e li ha vissuto per qualche anno.
Per un istante non ci soffermiamo sulle fertili ed assolate terre che costeggiano il Nilo da sempre celebrate per l'abbondanza dei raccolti.
Non dell'altopiano etiopico di cui uno zio di mio padre che li fece la Campagna d'Africa negli anni '30 che raccontava come un semino di pomodoro caduto durante il pranzo il giorno dopo fosse già una pianta.
Non citeremo i laghi o fiumi pescosi tanto che il loro pesce arriva fino a noi o la varietà o meglio come si usa dire la impressionante "biodiversità" delle foreste equatoriali.
Andiamo proprio li dove nessuno si pensa abiterebbe. Il luogo desolato per definizione. Il deserto del Sahara.
Esso occupa una superficie di 9 milioni di kmq.
Ebbene immaginate di ricoprirlo di pannelli fotovoltaici.
Un metro quadro in Sudan produce mediamente 2600Kwora/anno.
Diciamo che questa sia la producibilità oraria del Sahara, Watt più Watt meno.
Se moltiplichiamo 2,6 Mw/ora per 1 milione abbiamo che 1kmq produce 2,6 milioni di Mega Watt ora. Già è una cifra da capogiro.
Per darvi un idea di cosa sia capace di alimentare 1 km quadrato di deserto immaginate che una abitazione media ha un contratto da 3Kw. 1mq quindi permette di fornire per un anno quasi 1000 abitazioni per ogni ora di sole.
1 kmq moltiplica per 1 milione questo dato. Diventano 1 miliardo di abitazioni per ogni ora. Quindi un po più di kmq forniscono per 24 ore 1 miliardo di abitazioni.
Se invece vuoi avere a disposizione 6kw servono un po più di 48kmq.
Diciamo che con meno di 100kmq di deserto a fotovoltaico hai soddisfatto il fabbisogno mondiale domestico più quello industriale.
Con tutto il Sahara puoi soddisfare il fabbisogno mondiale di energia in un solo anno per i prossimi 90.000 anni.

E con questo patrimonio energetico loro fuggono? Ma noi ci dovremmo trasferire li per avere risolto il problema energetico!

Niente petrolio, addio strapotere dei sauditi e degli arabi. Nè più problemi col nucleare. 

Nessun commento:

Posta un commento